IlMondoDellaCasa

Portale dedicato al Mondo della Casa: tutto quello che riguarda il fantastico mondo dell'abitazione e del focolare domeitico.

Categoria dedicata a tutto quello che riguarda la casa in generale

Vivere in una casa flessibile

Si va sempre più affermando che la casa rispecchi la frammentazione della vita, cioè che sia flessibile per adeguarsi alle variazioni nel nucleo familiare, idonea al lavoro e in generale adattabile a varie circostanze. La richiesta di flessibilità comincia a influenzare il modo di progettare. In linea con la domanda e le aspettative, vengono proposti spazi più fluidi, 'zone' più che locali chiusi, oppure ambienti delimitati da elementi trasparenti o scorrevoli. Anche il concetto di camera da letto è messo in discussione: si tende a non specificare il numero delle stanze né la destinazione dei locali, esclusi quelli di servizio. Vengono anche proposti spazi alternativi, come sottotetti o vani sotterranei, che possono essere destinati a utilizzi diversi: lavoro, relax o ospitalità. Questo cambiamento rischia di essere visto come una semplice ridefìnizione verbale dei locali tradizionali, ma è innegabile che rifletta una necessità di rimodulare l'articolazione degli spazi domestici. Un'altra tendenza in atto è que......
Tag:
Vota:
Continua a leggere
1108 Visite
0 Commenti

La flessibilità in casa

Le caratteristiche delle case tradizionali si sono rivelate incredibilmente persistenti. In tutto il secolo passato, sebbene lo stile di vita abbia subito mutamenti radicali, i comportamenti domestici sono rimasti legati agli schemi spaziali determinati dalle convenzioni sociali dell'epoca precedente. La disposizione delle abitazioni attuali impone un certo modo di vivere: mangiare in sala da pranzo, dormire in camera da letto e rilassarsi nel soggiorno. Nelle città in cui il patrimonio edilizio risale alla fine dell'Ottocento o all'inizio del Novecento, la persistenza di questi modelli tradizionali non desta meraviglia; ciò che, invece, è sconcertante, è che fino a poco tempo fa la maggior parte dei nuovi interventi sia stata concepita secondo gli stessi principi. Nel momento in cui i comportamenti hanno iniziato a subire delle trasformazioni e si è ridotta la distinzione tra spazi pubblici e privati, così come tra casa e lavoro, si sono avvertiti i primi cambiamenti. Due dei fatti più s......
Tag:
Vota:
Continua a leggere
2768 Visite
0 Commenti

I motivi grafici dei muri

Si è a lungo ritenuto che la carta da parati fosse un'invenzione cinese, ma non ci sono prove della sua presenza in Oriente prima che in Europa. Pare che Luigi XI sia stato il primo monarca a volerla nella propria residenza. Secondo una pubblicazione inglese del 1699, nel Surrey la carta da parati era all'epoca conosciuta come "paper tapistry" (leti, "arazzi di carta"), una definizione che esplicitava la sua funzione di sostituto pratico ed economico della costosa ed elaborata tappezzeria prediletta dai ricchi. Anche allora era venduta in rotoli. Considerata inizialmente come un'alternativa agli arazzi e ai pannelli in pelle o in legno, rimane ancora oggi un'opzione valida per chi non ama le finlture più moderne. In questa sede, tuttavia, mi Interessa parlare non di parati ma di motivi grafici. Non bisogna sottovalutare la carta da parati o i dipinti murali: possono dare profondità a una stanza altrimenti anonima. Se gli sp......
Vota:
Continua a leggere
1146 Visite
0 Commenti

Il colore dei muri

Mi affascina il modo i:n cui le cose avvengono. L'uomo ha iniziato a pitturare pareti dall'epoca in cui ha mosso i suoi primi passi su questo pianeta: le raffigurazioni rupestri risalenti al paleolitico portano a credere che la pittura abbia una storia di almeno cinquantamila anni e dai pigmenti si è passati a utilizzare combinazioni scientifiche di pigmenti, solventi e diluenti. Se inizialmente si utilizzavano solo le tìnte primarie, l'invenzione dei coloranti ha reso possibile l'uso di molte variazioni di colore. Oggi si tende a usare diverse tonalità neutre o una sola cromia, su cui far risaltare tocchi di colore acceso. L'illuminazione e le trame materiche svolgono un ruolo importante: i colori mutano aspetto a seconda della qualità della luce e del materiale usato. Come forma di rivestimento, la pittura presenta svariati vantaggi. Contribuisce a impermeabilizzare le superfici e a contrastare l'umidità. Non è molto costosa ed è facile da applicare (da un......
Vota:
Continua a leggere
1111 Visite
0 Commenti

Pulire le cuccie degli animali: cani, gatti etc

Le cucce degli animali vanno tenute ben pulite e arieggiate, cani e gatti vanno frequentemente spazzolati e non devono mai essere ospitati sotto le lenzuola. I gatti possono dormire ai piedi del letto, ma i cani, che portano in casa anche lo sporco della strada, vanno tenuti lontani dalle coperte. Per quello che riguarda i potenti allergeni di cui sono portatori i gatti, va ricordato che in presenza di persone ormai da tempo allergiche la loro pericolosità non deve essere sottovalutata perché può scatenare reazioni veramente violente. Va detto però che le ultime ricerche hanno messo in evidenza che convivere con un gatto in una situazione igienicamente accettabile previene le allergie stimolando le difese immunitarie, e in certi casi, quando le manifestazioni allergiche sono all'inizio, la convivenza con il gatto può far parte di una strategia terapeutica. Più in generale si ricorda che il vero veicolo degli allergeni è costituito dalla saliva......
Vota:
Continua a leggere
1037 Visite
0 Commenti

banner-scrivi-artioclo