IlMondoDellaCasa

Portale dedicato al Mondo della Casa: tutto quello che riguarda il fantastico mondo dell'abitazione e del focolare domeitico.

Categoria dedicata all'energia solare ossia al fotovoltaico e ai pannelli termici

La Puglia nel fotovoltaico

Energia fotovoltaica nell'aereoporto Gino Lisa di Foggia e senza costi. La gara bandita da Adp pone per la prima volta che gli oneri di progettazione, di realizzazione e di gestione dell'impianto da almeno 9 Mw siano completamente a carico dell'aggiudicatario. La spa controllata per il 98% circa dalla regione Puglia ha stimato in circa 20 milioni di euro il costo totale dei ricavi mini da questo impianto in circa 25 anni che e' il periodo di concessione dell'impianto. Il termine della gara e' prefissato per l'11/01/2010 e sara' aggiudicat all'offerente migliore con un'asta al rialzo. In questo modo ogni conorrente dovra' formulare la sua offerta al al rialzo a valere sull'importo dei 20.000.000 sulla base dell'energia annualmente prodotta dall'impianto e ceduta alla rete e fissato in una royalty del 15% annua. L'aggiudicatario recuperera' l'investimento prorpio tramite le tariffe incentivanti erogate dal gestore proporzionali alla produzione di energia elettrica.
Vota:
Continua a leggere
2863 Visite
0 Commenti

Nuovo impianto fotovoltaico vicino a Napoli

Maxi-investimento di Enel Green power, società del gruppo Enel dedicata allo sviluppo delle così dette fonti rinnovabili, nel settore del fotovoltaico. Enel green power, Cis di Nola (Na) e Interporto Campano hanno finalmente firmato un accordo per realizzare, nella regione campana, di un impianto fotovoltaico da ben 25 MW che una volta realizzato diventera' uno dei più al mondo per l'installazione di pannelli fotovoltaici su tetti (roof top). II costo del prestigioso investimento è di oltre 8o milioni di euro. L'impianto, sorgerà nel comune di Nola e sara' realizzato sulle coperture di immobili commerciali. L'impianto sarà composto da speciali moduli fotovoltaici flessibili a film sottile, in silicio amorfo,  ed entrerà a funzionare nel 2010 e permetterà di produrre circa 33 milioni di chilowattora l'anno, che permetteranno di soddisfare i consumi di circa l3.000 (tredicimila) famiglie, in questo modo si eviterà l'emissione di oltre 2lmila tonnellate di C02 all'anno. Con questo prestigioso progetto......
Vota:
Continua a leggere
2480 Visite
0 Commenti

BACHSOLEIL.....il solare di qualità a piccoli prezzi

La società Bachsoleil opera nel campo delle energie rinnovabili e si impegna a trovare le migliori soluzioni per offrire all’utente finale prodotti tecnologicamente avanzati a prezzi competitivi, con lo scopo di favorire il risparmio energetico e di preservare l’ambiente dall’inquinamento. modello compact pressurizzato Grazie alle agevolazioni fiscali garantite dallo Stato per l’installazione di pannelli solari termici, agli incentivi previsti dal Conto Energia per il fotovoltaico e ai finanziamenti concessi ad hoc da molte banche, oggi l’acquisto di questi impianti è molto più accessibile. Bachsoleil (www.bachsoleil.com) è in grado di fornire:               PANNELLI SOLARI TERMICI per la produzione di acqua calda sanitaria e integrazione impianti di riscaldamento, sia a circolazione naturale che a circolazione forzata. La tecnologia utilizzata è quella dei tubi sottovuoto borosilicati al Tinox che hanno una resa superiore rispetto ai pannelli piani tradizionali. PANNELLI FOTOVOLTAICI monocristallino e policristallino certificati TUV. I moduli sono specificatamente ideati e realizzati per gli impianti connessi alla ......mdello compact pressurizzato
Vota:
Continua a leggere
4212 Visite
0 Commenti

Bushlight: il solare degli aborigeni

Bushlight,ossia luce del bush. La luce è quella fornita con elettricità prodotta da pannelli fotovoltaici; il bush è quello del deserto australiano, che tuttora ospita centinaia di comunità aborigene decise a restare nei territori atavici piuttosto che farsi risucchiare dai centri urbani della moderna Australia, dove spesso vivono ai margini. Sono insediamenti,come ovvio, senza connessione alla rete elettrica e che devono affidarsi a generatori diesel per l'elettricità necessaria. A meno che non si tratti di una comunità che ha cercato e adottato Bushlight, il modello messo appunto dal Centre for Appropriate Technology, il Centro nato per sviluppare tecnologie idonee a migliorare in modo sostenibile la qualità della vita delle comunità aborigene. L'iniziativa del Cat si propone infatti di rimpiazzare i generatori con pannelli solari; un'idea a prima vista velleitaria ma che si è rivelata sensata sia economicamente che in termini di sostenibilità nel lungo periodo. A dimostrarlo ci sono ben 120 esempi di......Il solare degli aborigeni
Vota:
Continua a leggere
2850 Visite
0 Commenti

Il chilovattora fotovoltaico quanto costa?

Vediamo i quattro fattori che incidono per il calcolo del chilovattora del fotovoltaico. Partiamo con il dire che la grid parity è il punto di convenienza dell'energia solare rispetto all'energia prodotta da fonti "tradizionali", possiamo dire che il calcolo del costo del chilovattora è molto complicato inannzitutto perchè il sole come sappiamo benissimo non splende sempre come vorremmo e poi perchè la resa sull'investimento pluri-decennaledi un impianto solare dipende da molti fattori quali la qualità del silicio usato per la costruzione del pannello. Possiamo però dire indicativamente che i fattori più importanti potrebbero essere: Pannelo fotovoltaico il costo dell'investimento: la prima variabile nel calcolare il costo è sicuramente il costo dell'impianto stesso e il suo peso "specifico" lo possiamo calcolare intorno al 14% il costo del denaro: riferito soprattuto ai grnadi impianti da decine di megawatt per la produzione di elettricitàda immettere nella rete; il costo del denaro sul mercato dei capitali......Pannelo fotovoltaico
Vota:
Continua a leggere
1349 Visite
0 Commenti

banner-scrivi-artioclo